en-I GRADUATI "FIGLI DI UN DIO MINORE ALL'INTERNO DEL QUADRO PERMANENTE DELL'ESERCITO".

19/12/2021

I GRADUATI "SIAMO FIGLI DI UN DIO MINORE ALL'INTERNO DEL QUADRO PERMANENTE DELL'ESERCITO".

(M.R.) Si avvicina il natale, giorno in cui il mondo intero, chi più chi meno, si appresta a scartare i propri regali che lo attendono sotto l'albero, eppure la tradizione a ogni buon conto sembra dimenticarsi di coloro i quali confondono e non conoscono più oramai da tempo la differenza tra un semplice giorno e quello festivo che chiama a raccolta le famiglie.

ITALMIL avrebbe voluto pubblicare uno di quei comunicati lontani da quelle doglianze ed esprimere una volta tanto soddisfazione, eppure, ci ritroviamo qui a parlare di donne e uomini in divisa che nel bel mezzo dell'angosciante pandemia Covid operano per la difesa, la sicurezza e l'emergenza sanitaria a tutela del paese.

La nostra organizzazione sindacale farà anche di questo problema un suo problema, perché si ritiene inaccettabile che i colleghi in attesa tutt'oggi del conferimento della Qualifica Speciale continuino a restare alla finestra aspettando che qualcuno le faccia grondare dal cielo.

Ed per queste ragioni che abbiamo provveduto a irrompere su questo "stagionato" problema e a segnalare con forza al vertice della Forza Armata chiedendo un intervento immediato, perché ogni istante che passerà da questo momento in poi oltre quello trascorso lo riteniamo un torto nei confronti di chi, per l'Italia, sacrifica non solo se stesso ma soprattutto la sua vita: la famiglia.

Trasmettiamo i nostri piu' sinceri auguri al ruolo apicale dei Sergenti per la meritata promozione alla Qualifica Speciale. 

Roma 16/12/2021