en-ITAMIL ESERCITO: "UN NUOVO SERVIZIO PER I NOSTRI ISCRITTI E I PROPRI FAMILIARI, VERIFICA LA TUA PENSIONE"

18/02/2021

Assistenza legale in materia di diritto previdenziale, con particolare attenzione alle pensioni degli ex appartenenti delle forze Armate e Forze dell'ordine (familiari degli iscritti al sindacato Itamil Esercito) .

Trattasi di un ambito la cui complessità è caratterizzata dagli innumerevoli passaggi, amministrativi e contabili, che una domanda di pensione deve fare per giungere al traguardo finale della definitività e correttezza.

Le fattispecie oggetto dell'analisi legale possono essere molteplici.

Si potrà, infatti, verificare se la pensione attualmente in pagamento è davvero definitiva o se necessita di un ulteriore decreto affinché la pensione ordinaria o quella privilegiata possano davvero divenire DEFINITIVE.

Spesso e volentieri capita di percepire semplicemente l'aumento di 1/10 sulla pensione provvisoria ( !!! ... ) , pensando però di avere una pensione già definitiva.

Talvolta i tempi di definizione della domanda di pensione privilegiata sono lunghissimi e tali ritardi sono dovuti ad un mancato coordinamento di documenti e informative tra le varie amministrazioni di riferimento.

L'intervento legale riesce a mettere insieme le varie voci e ad abbreviare di molto i tempi di accoglimento e di liquidazione della domanda stessa.

Talvolta le Amministrazioni di riferimento hanno difficoltà a reperire tutti i dati contabili / retributivi che sono stati effettivamente corrisposti al militare durate il

servizio e tale difficoltà può senz'altro inficiare la correttezza del calcolo della pensione.

Non dimentichiamo che per le pensioni liquidate con il sistema retributivo si devono prendere a riferimento tutte le retribuzioni degli ultimi 10 anni, mentre per il sistema misto si devono considerare tutte quelle dal 1993 - tenendo conto dal 1996 anche di quelle accessorie divenute pensionabili - .

A questo proposito ricordo di verificare sempre se le retribuzioni accessorie percepite per missioni all'estero o per servizi resi presso altre amministrazioni ( vedi Presidenza della Repubblica, Camera, Senato, DIA, Criminalpol etc ) siano o state o meno considerate ai fini del calcolo della pensione.

Infine, ma non per importanza, possono crearsi fattispecie di somme indebite rivendicate dall'INPS a seguito di conguaglio tra pensione provvisoria e definitiva.

La verifica consente di ottenere un provvedimento di riliquidazione che opera ora per allora, senza limite prescrizionale.

L'analisi della pensione riguarda tutti, non solo i titolari di pensione, ma anche le vedove titolari di reversibilità o eredi aventi diritto (familiari degli iscritti al Sindacato Itamil Esercito).

Per ulteriori informazioni "Studio Legale Carbone"

00193 Roma Via Tacito n. 50 Mob 339.8734636

E.mail: avv.mc.carbone@gmail.com