en-SINDACATO ITAMIL ESERCITO: RIVEDERE L'UTILIZZO DEL FEZ

10/03/2022

ITAMIL CHIEDE UN INTERVENTO DEL CAPO DI STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO IN MERITO ALL'USO DEL TRADIZIONALE COPRICAPO DENOMINATO FEZ PER LA SPECIALITÀ BERSAGLIERI.

 
ITAMIL ha scritto una lettera al Capo di Stato Maggiore dell'Esercito per un suo autorevole intervento per meglio disciplinare l'uso del copricapo "fez" della specialità dei bersaglieri. ​​In particolare, è stata evidenziata la criticità emersa con l'applicazione delle disposizioni impartite nell'ottobre 2015, con le quali veniva reintrodotto per le categorie Graduati e Militari di truppa l'uso del copricapo "Fez". Come noto storicamente, il "Fez" entra a far parte della tradizione del Corpo dei Bersaglieri nel 1855 quale dono di un contingente di Zuavi dell'Esercito Turco-Ottomano come tributo ad un atto di valore durante una azione, nel corso della Guerra di Crimea. Tale tradizione era stata successivamente confermata prevedendone l'uso per il solo personale di leva. Con l'evoluzione dello strumento militare che ha visto il graduale passaggio ad un Esercito Professionale, l'utilizzo del "Fez" è stato accantonato, adottando il più gradito e rinnovato basco di specialità, contenente i colori del Corpo. Tuttavia, con l'approvazione della citata circolare da parte dell'allora Capo di SME, dal 2016, veniva reintrodotto l'uso del "Fez".Ma vediamo quali sono le criticità segnalate:a. sembrerebbe non adatto all'espletamento dei servizi armati e delle attività operative in territorio nazionale o missioni all'estero, ciò in quanto il capo di corredo è palesemente scomodo, per vestibilità e potenziale intralcio in caso di potenziali interventi di ordine pubblico;b. costituisce segno facilmente identificabile di una specifica categoria, facendo concentrare l'attenzione di eventuali facinorosi su altre categorie;c. l'impiego viene avvertito dal personale interessato come discriminatorio rispetto alle altre categorie del personale militare.Conseguentemente è stato proposto di prevederne l'uso per il solo personale in ferma prefissata, esclusivamente in occasione di cerimonie, rappresentanze e/o ricorrenze particolari. Vi terremo informati sugli sviluppi.