ITAMIL ESERCITO Inaccettabile Propaganda del Governo Meloni: Aumento Irrisorio di 80 euro "Tutto fumo e niente arrosto".  Sono tutte chiacchiere e distintivo. NON FIRMIAMO QUESTO CONTRATTO!

09.07.2024

Abbiamo recentemente letto un post su Facebook, presumibilmente associato a Fratelli d'Italia, in cui si elogia un aumento di 165 euro per i servitori dello Stato. Tuttavia, tutti i sindacati militari e di polizia hanno contestato le esigue risorse stanziate, che ammontano effettivamente a soli 80/85 euro.

Post facebook fdi - link - https://www.facebook.com/share/p/FWFDawZmyhik6utd/

La propaganda
La propaganda

In realtà, l'aumento lordo è di 196 euro, da cui bisogna sottrarre i contributi previdenziali che sono a carico del datore di lavoro (Ministero della Difesa, Interni e Giustizia). Tolte le tasse del datore di lavoro e del militare o poliziotto, si arriva a una cifra netta di soli 80/85 euro circa al mese. Questo dopo tre anni di inflazione al 15% e senza arretrati per il 2022 e il 2023. Inoltre, la propaganda non menziona che è già stato scritto in finanziaria che la miseria di arretrati per il 2024 si potrà erogare solo dal 2025, con un contratto scaduto. Questi arretrati non corrispondono nemmeno a 30 euro al mese, considerando che per due anni siamo stati messi in vacanza contrattuale. 

Non solo il nostro sindacato lamenta la scarsità delle risorse (ascoltare i vari interventi in funzione pubblica) , ma anche la superficialità con cui vengono trattate le istanze del personale dal dicastero. L'attuale Ministro sembra più interessato a questioni relative all'industria militare piuttosto che alle esigenze dei militari stessi. (Ascoltare i vari interventi con il ministro della difesa e il Capo di Stato Maggiore dell' Esercito). 

Se il Premier Meloni ritiene di aver soddisfatto i militari, perché non incontra i sindacati militari come facevano i suoi illustri predecessori?

Titolo - Foto "luglio 2024"
Titolo - Foto "luglio 2024"

Siamo stanchi di questa mortificante propaganda da parte dell'attuale governo, che offende la dignità di ogni singolo servitore dello Stato. Chiediamo rispetto e risorse adeguate per chi quotidianamente si impegna a garantire la sicurezza e la difesa del nostro Paese.

La propaganda avviene a distanza di una settimana dalla reazione a catena dei Sindacati Militari e della Polizia, delusi dalle risorse allocate dal governo dei patrioti.