DIRETTIVO NAZIONALE

Gianluca Berardi

Vice presidente aggiunto

Delega: affari internazionali

Giuseppe La Rosa

Vice presidente aggiunto

Delega consultorio famigliare

Avv. Alberto Maria Viceconte

Vice segretario generale

Umberto Bolignari

Segretario Area "isole"

Elisabetta Gatta

Vice segretario

 "Area isole"

Angelo Poli

Segretario Area "SUD"

Salvatore Costanzo

Vice segretario Area SUD

Gianluca Priolo

Segretario nazionale 

Area "centro"

Alessandro Capizzi

Vice segretario 

Area "centro"

Paolo Pinnizzotto

Segretario "Area nord"

Mariangela Baldieri

Vice segretaria 

"Area nord"

Salvatore Ricco Galluzzo

Direttore generale della comunicazione

Articolo 12 Consiglio Direttivo Nazionale.

Il Direttivo Nazionale è il massimo organo amministrativo del Sindacato. Viene democraticamente rinnovato a maggioranza dai tesserati ogni cinque anni con una lista o più liste costituite da un minimo di 19 ad un massimo di 25 delegati, disciplinati dal regolamento elettorale che verrà scritto dal primo Comitato Esecutivo Nazionale ed approvato dalla prima Assemblea Nazionale dei soci.

Il Consiglio Direttivo Nazionale è l'organo amministrativo di ITAMIL che agisce nell'ambito delle decisioni assunte dall'Assemblea Nazionale.

Composizione

Al momento della proclamazione della lista che ha ottenuto più consensi con il voto di tutti gli iscritti, la stessa provvederà alla votazione dei vari dirigenti attraverso voto segreto e la successiva proclamazione degli eletti.

Il Consiglio Direttivo Nazionale è composto da:

  • Cofondatori;
  • Presidente;
  • Vice presidente;
  • N° 5 Vice Presidenti aggiunti;
  • Segretario generale;
  • Vice Segretario generale;
  • Segretario amministrativo;
  • N° 5 Segretari nazionali;
  • N° 5 Vice Segretari nazionali;
  • Portavoce nazionale;
  • Coordinatore nazionale;
  • Vice Coordinatore nazionale;
  • Direttore generale della comunicazione.

Funzioni

Compete al Consiglio Direttivo Nazionale assicurare la tempestiva verifica delle linee di iniziativa e di azione di ITAMIL, nonché il coordinamento delle strutture organizzative.

Al Consiglio Direttivo Nazionale, che è parte integrante ed operativa del Comitato dell'Esecutivo Nazionale, è altresì affidato il compito di:

  • approvare il bilancio consuntivo e preventivo;
  • deliberare gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione, fatta eccezione per quelli inerenti all'acquisizione e la cessione di beni immobili che sono devoluti alla competenza del Comitato dell'Esecutivo Nazionale (il Consiglio Direttivo Nazionale delibera gli atti ordinari e straordinari relativi alla gestione del patrimonio immobiliare);
  • deliberare, su proposta della Segreteria Generale, i criteri per la ripartizione delle quote sindacali a livello territoriale;
  • eleggere dal suo interno i membri della Segreteria Generale (Segretario generale, Vice Segretario generale, Segretari nazionali, Vice Segretari, Coordinatore nazionale, Vice coordinatore, il Portavoce nazionale e il Direttore della comunicazione; di diritto partecipa alla votazione il Presidente);
  • costituire le Commissioni di Categoria in via provvisoria e definitiva al primo Congresso Nazionale e nominarne i presidenti e i segretari con il voto assembleare;
  • costituire i dipartimenti tematici e i rispettivi presidenti e vice presidenti in via provvisoria e definitiva al primo Congresso Nazionale con il voto dell'assemblea;
  • costituire il Collegio dei revisori dei conti in via provvisoria e definitiva al primo Congresso Nazionale con il voto per approvazione dell'assemblea;
  • costituire il Collegio dei Probiviri in via provvisoria e definitiva al primo congresso utile con il voto per approvazione dell'assemblea.

Inoltre il Consiglio Direttivo Nazionale predispone, ratifica e delibera su convenzioni con professionisti e privati, corsi di formazione professionale per i propri iscritti e loro familiari, collaborazioni e contributi di pensiero sulle tematiche riconducibili al comparto Difesa e vigila sull'utilizzo del nome e del simbolo del Sindacato.