Questa pagina è dedicata a tutti i colleghi, che hanno delle IDEE e vorrebbero proporle al nostro sindacato affinché li supporti nella realizzazione, ma anche a coloro che desiderano trasmettere delle critiche costruttive alle nostre iniziative e vogliono aiutarci a migliorare ....   DI' LA TUA....  per noi la tua opinione conta. Ogni quindici giorni organizzeremo un ciclo d'incontri tematici per discutere del nostro programma partecipato coinvolgendo professionisti, parlamentari e giornalisti. 

Il nostro programma partecipato

RIFORMA DEGLI ASSEGNI DI FUNZIONE

Riforma degli assegni di funzione spaziati ogni cinque anni ad esempio: +12, +17, +22, +27, +32, +37; 

RIVISITAZIONE 
DELLA LEGGE 244

Rivisitazione dei numeri dettati dalla Legge 244 al fine di implementare organici e conseguente redistribuzione di un carico di lavoro estremamente elevato per il numerico attuale.


SPECIFICITA' 
DEI MILITARI

Tenuto conto dell'articolo 19 della legge 4 novembre 2010, n. 183 ("collegato lavoro"), il quale riconosce la specificità del ruolo delle Forze armate, delle Forze di polizia abbiamo l'esigenza che tale "specificità" si concretizzi e venga applicata nei confronti  dei militari  attraverso una riforma del regime pensionistico, classi, scatti e accessorie.

RIVISITAZIONE

 DEL PARCO ALLOGGI

Rivisitazione del parco alloggi e delle regole di concessione degli stessi tenendo conto del coefficiente familiare di eventuali assegni per mantenimento di ex coniugi o genitori separati con figli a carico;

ASSEGNO TEMPORANEO D'ALLOGGIO

Istituire l'assegno temporaneo d'alloggio per i militari (giovani coppie oppure con figli a carico) monoreddito in attesa dell'alloggio demaniale (attraverso la creazione di un fondo speciale con i proventi delle vendite del patrimonio della difesa); 

RIORDINO DELLE 

CASERME AL SUD

Riordino delle caserme al sud Italia e relativa ricollocazione del personale dipendente presso le regioni di origine, tenuto conto dei recenti scenari geopolitici di guerra che si sono spostati alle porte dell'euromediterraneo.

OSSERVATORIO DEL FENOMENO DEI SUICIDI, DEL MOBBING/BOSSING E  IL RIENTRO POST-TRAUMATICO DALLE MISSIONI ALL'ESTERO DEI MILITARI

Monitoraggio del fenomeno dei suicidi, del mobbing/bossing all'interno dei reparti militari e del fenomeno post- traumatico dal rientro dalle missioni all'estero  tramite apposite commissioni indipendenti ed esterne;

ASSICURAZIONE

 EMERGENZA COVID-19

Sottoscrizione attraverso una convenzione per tutti i militari dell'Esercito di una Polizza assicurativa sulla falsa riga dei colleghi appartenenti alle forze di polizie al fine di assicurare mediante indennizzi per il ricovero, da isolamento domiciliare a seguito positività, terapie, trasporto in ambulanza, causate dal Covid-19.

TUTELA DELLA SALUTE

Servizio gratuito e/o a ticket ridotto per tutti i militari e le proprie famiglie per usufruire dei servizi medici specialistici, controlli e visite all'interno dei poli ospedalieri militari, teleconsulto medico.

LEGGE NAZIONALE SUI TRASPORTI GRATUITI PER I MILITARI

Predisposizione di una Legge nazionale che con l'approvazione di un protocollo Stato-Regioni che dia il via ad un utilizzo gratuito dei mezzi pubblici di trasporto per i militari delle Forze Armate per motivi di servizio.

ELIMINAZIONE ACCISE  PER I CARBURANTI

Eliminazione delle accise per i carburanti con la predisposizione di un quantitativo di carburante da poter acquistare tramite tessera mod. t/a

SEMPLIFICAZIONE DELLE PRATICHE PER IL RICONOSCIMENTO DELLA CAUSA DI SERVIZIO

Semplificazione e tempi ristretti delle richieste trasmesse dal personale ammalato che chiede il riconoscimento della causa di servizio al manifestarsi di malattie patologie riconducibili all'impiego in teatri operativi di missioni.

STABILITA' FAMILIARE

Ricongiungimento familiare e costituzione di un tavolo tecnico per l'avvicendamento del personale militare nel proprio bacino d'origine, "legge 104  e Legge 267.

In entrambi i casi  al fine di garantire la stabilità familiare occorrerebbe consentire al personale militare  dopo 7 anni di servizio nella sede di temporanea assegnazione, qualora cessino i propri requisiti.

ASPETTI SOCIALI

Padri e madri separate: a seconda dei casi dare la possibilità di usufruire gratuitamente degli alloggi militari in caserma e della mensa militare anche con i propri figli al difuori dell'orario di servizio.

ONOREFICENZE 

Su onorificenze occorre abrogare la direttiva interna di Forza Armata che stabilisce differenze di trattamento all'interno dei quadri permanenti per la croce di anzianità (d'oro) per gli Ufficiali e Sottufficiali e (d'argento) per i Graduati, poiché questa differenza di trattamento in particolare verso il ruolo "Graduati"  considerati "Volontari di Truppa" omettendo l'articolo 627 che sancisce le seguenti categorie: Ufficiali, Sottufficiali, Graduati, Volontari di Truppa.

QUALIFICHE SPECIALI

Alle qualifiche speciali non corrisponde adeguato impiego delle superiori mansioni, invero, il decreto legislativo sul riordino delle carriere del 29 maggio 2017, n. 94, all'articolo 1, commi 5, 6, e 7, prevede che ai militari delle varie categorie che rivestono il grado apicale (marescialli, sergenti e graduati) viene attribuita una qualifica speciale che comporta l'assunzione di attribuzioni di particolare rilievo ma questa ad oggi resta solo sulla carta e non è stata aggiornata la pubblicazione 2938 redatta prima della costituzione delle qualifiche speciali.

AGGIORNAMENTO DELLE TABELLE ORGANICHE

Aggiornamento delle tabelle organiche dei reparti e dal SIGE suddivisi per categorie nel rispetto del codice dell'ordinamento militare (decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66), all'articolo 627, ha stabilito che il personale militare è inquadrato in quattro categorie gerarchicamente ordinate: a) Ufficiali; b) Sottufficiali; c) Graduati; d) Volontari di Truppa; 

RIFORMA DEI CODICI MILITARI E ABOLIZIONE DELLA PROCURA MILITARE

Riforma dei Codici Militari e ridimensionamento d della Procura Militare e chiusura delle procure militari ad eccezione di Roma. Trasferendo tutte le competenze al tribunale ordinario ad eccezione dei reati militari di guerra.

IL RITORNO DELLE MAESTRANZE ALL'INTERNO DELLE CASERME

Riapertura dei servizi all'interno delle caserme di: lisciviatura, barberia, sartoria, calzolaio, all'interno delle infrastrutture militari. 

GRUPPI D'ACQUISTO SOLIDALI

Costituire all'interno delle caserme con il supporto delle varie organizzazioni sindacali riconosciute delle dei gruppi d'acquisto solidali (sono associazioni  no- profit, che acquistano i prodotti e/o servizi direttamente dal produttore, favorendo un risparmio a favore dei consumatori che può arrivare fino al 50% di sconto);  

ASSEGNO A VITA EX 958

Stiamo valutando l'ipotesi di uno studio con i nostri avvocati amministrativi convenzionati con il Sindacato ITAMIL per far causa al Ministero della Difesa e farsi riconoscere un'assegno a vita per tutti i militari ex 958 che per svariati motivi interpretativi delle norme non hanno partecipato al recente concorso straordinario ex 958  subendo di fatto un grave danno permanente a livello professionale. 

Dì la tua!

Che aspetti? attraverso il teleconsulto potrai esprimere direttamente la tua idea al Direttivo Nazionale.    Prenota l'appuntamento clicca qui!