ITAMIL NEWS 

Incontro storico con il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito il Gen.C.A. Pietro Serino che ha ricevuto a Roma il 14 giugno 2021 una delegazione del Sindacato costituita dal Presidente Sandro Frattalemi,          il Vice presidente Nicola Passarelli e il Segretario Generale Girolamo Foti.

Novità da oggi puoi commentare i nostri post condividendoli in automatico nel tuo profilo Facebook.

Alla cortese attenzione del Signor Capo di Stato Maggiore dell'Esercito

I marescialli ex 958 rischiano di ritrovarsi senza incrementi economici, senza adeguati sbocchi di carriera, con la beffa che avvolte diventano oggetto di alcune battute ironiche da parte di alcuni personaggi che nel passato hanno goduto dell'omogeneizzazione e del riallineamento delle carriere. Noi del sindacato Itamil Esercito non li...

CENTRO SERVIZI ONLINE

CONFIGURA LA TUA TESSERA 

Clicca qui 

 Per configurare la tua tessera online devi essere regolarmente iscritto e registrato nel sito www.itamil.org inserisci la tua e-mail che hai utilizzato per la registrazione nel sito invece per il codice contatta il comitato esecutivo della tua regione.

SOSTIENI LA NOSTRA PETIZIONE POPOLARE

PROGETTO D'INIZIATIVA POPOLARE (ART.50 DELLA COSTITUZIONE)

Proponente: Sindacato ITAMIL ESERCITO

Ai sensi dell'articolo 50 della Costituzione "Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità".

Per sostenere alcune proposte emendative a supporto della legge sulla specificità dei militari art.19 della legge n.183 "collegato al lavoro" proponiamo quanto segue:

  • Progressione economica delle carriere che riconosca l'anzianità di servizio all'apice della propria carriera per tutti i ruoli non dirigenti "Graduati e Sottufficiali";
  • Revisione di tutte le indennità già presenti nel trattamento economico in vigore (ad esempio assegni di funzione più ristrette negli anni nelle seguente modalità: +10, +15,+20,+25,+30, +35);
  • Legge quadro nazionale per la concessione di un ticket agevolato a tutti i militari in servizio e le rispettive famiglie per usufruire dei servizi medici specialistici;
  • Legge quadro nazionale per usfruire del trasporto gratuito dei mezzi di trasporto pubblici urbani, extraurbani, traghetti e ferroviari per motivi di servizio.
  • Riduzione delle accise sul carburante;
  • Agevolazioni fiscali per i mutui relativi all'acquisto della prima casa;
  • Tutela del posto di lavoro dei militari in condizioni di eccesso ponderale ed altre patologie riscontrate nel corso della propria carriera attraverso l'attribuzione di incarichi tecnico-amministrativi sul modello dei Vigli del fuoco con il riconoscimento dell'articolo 134 del D.lgs 217/05;
  • Transito nel ruolo civile della difesa oppure in altre amministrazioni dello Stato a scelta dopo i 27 oppure i 32 anni di servizio trascinando i propri benefici acqusiti nel tempo dal proprio status di militare oltre a mantenere la propria naturale progressione economica attraverso il rinnovo dei contratti e la scelta della sede di servizio.
  • Revisione degli articoli di legge 104 e 267 al fine di garantire la stabilità familiare al militare qualora cessino di propri requisiti e conseguentemente restare effettivo dopo 10 anni trascorsi senza demerito nella sede di temporanea assegnazione;
  • Revisione dell'articolo 42 bis del D.Lgs.151/2001 che preveda la possibilità di richiedere il beneficio fino a 6 anni di età del bambino (contro gli attuali tre).
  • Tutela del nucleo familiare con movimentazione del personale militare congrue e corrispondenti all'automatica assegnazione di alloggio di servizio.

I POSTERINI

Scarica i nostri posterini, condividili nel tuo profilo di Facebook.

VIDEO